Audi e-Tron GT prima guida

Il concept Audi e-Tron GT è stato rivelato tre lunghi anni fa. Finalmente è arrivata la versione di produzione di questo tanto atteso veicolo elettrico. Quasi identica all’auto rivelata al LA Auto Show 2018, è il secondo veicolo elettrico su misura di Audi, dopo il SUV e-Tron. E questo e-Tron dovrebbe essere buono in quanto la GT condivide gran parte del suo DNA con la Porsche Taycan.

Come la Taycan, l’ e-Tron GT si trova sulla piattaforma J1, un quadro elettrico su misura sviluppato congiuntamente da Audi e Porsche. Progettato da zero per un’auto elettrica ad alte prestazioni, è un antidoto ai crossover sollevati, SUV e pod per la mobilità che attualmente dominano il mercato dei veicoli elettrici.

Ci sono due versioni di e-Tron GT in vendita: un modello quattro entry-level prende il via a £ 79.900 e eroga 469 CV, e il modello RS più potente parte da £ 110.950 e eroga 590 CV. Entrambe le auto hanno una modalità boost, che sblocca 523 CV nella quattro e 637 CV nella RS, anche se questo dura solo 2,5 secondi a causa dei limiti di raffreddamento.

L’EQA Mercedes è più deludente che elettrizzante
7/10
Di CURTIS MOLDRICH

Un motore su ciascun asse conferisce all’e-Tron GT quattro una potenza identica alla Taycan 4S e arriva da 0 a 62 mph in 4,1 secondi, solo 0,8 secondi più lentamente della RS. La velocità massima è di 152 mph e l’autonomia è di 303 miglia (WLTP) nella e-Tron quattro.

In superficie, l’Audi e-Tron è familiare in modo rassicurante. Ha la stessa “ griglia singleframe ” che troverai sulla maggior parte della gamma nel 2021 – solo qui è bloccata a causa della ridotta necessità di raffreddamento del veicolo elettrico. Ci sono anche accenni al SUV e-Tron che segue; i gruppi ottici anteriori e posteriori della GT presentano gli stessi intricati schemi del primo EV di Audi.

All’interno, l’Audi sembra sofisticata, ma meno apertamente innovativa di alcune delle auto più recenti del marchio. Piuttosto che due set di touchscreen, come potresti trovare in qualcosa come un A8, l’e-Tron GT ne utilizza solo uno e lo combina con un’interfaccia utente competente e un’infarinatura di quadri.

È vicino alla cabina che abbiamo visto per la prima volta sulla concept car, ma la sua differenza rispetto al resto della gamma rivela quanto il progetto e-Tron GT debba essere stato rimosso dalle auto a combustione di Audi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *